Barbagianni

Non è arrivato alla fine di settembre il nostro adorato Barbagianni. Abbiamo veramente fatto di tutto per curare il suo dolore. Siamo riusciti completamente per la parte affettiva. Dopo qualche mese, nonostante la diffidenza appresa in tanti anni di canile, eravamo riusciti a riconquistare la sua fiducia; addirittura riuscivamo a somministrargli le medicine con le mani completamente inserite nella sua bocca. Si fidava di nuovo di qualcuno e ci dimostrava con questo che si era riconciliato con gli uomini. L’amore guarisce.. Purtroppo non siamo riusciti a curare il dolore fisico, ma soltanto a renderlo più dolce omeopaticamente. I veterinari, al suo arrivo, ci avevano abbozzato sei mesi di libertà.. Ma l’intesa che si era creata tra lui e noi, ma soprattutto tra lui e mio padre, hanno triplicato questo tempo. Questo tempo è però finito l’ultimo sabato di settembre. Ha aspettato di salutare tutta la famiglia al risveglio e poi ci ha lasciati. E’ stato bello camminare un po’ lungo la strada della vita insieme. Grazie a chi scegliendo per noi ce lo ha permesso. Stefania Ferrero

Condividimi!