Criceto schiacciato non cerca casa

Torcetto, faceva parte di una famigliola di criceti in una casa, purtroppo lui è stato schiacciato, ora è “lesionato” si trascina, rotola, cammina “stranamente”dunque rifiutato… ma è stato fortunato, ha trovato un albergo a 5 stelle!

Testimonianza bellissima di Mara.

Questa è la storia di uno di noi,
anche lui nato per caso in cattività,
in una gabbia, fuori città,
gente cattiva, che lo maltrattava.

La dove credeva fosse la sua casa ora c’è rumore di bambini, 
e quella casa fatta di sbarre
ora dove sarà?

Questo piccolo indifeso non si divertiva a giocare
coi marmocchi e un giorno disse,
lasciatemi in pace e lo diceva mentre piangeva
Io gli domandai, amico non sei contento?
Sei in una gabbia.
Qui trovi cibo e acqua se si ricordano di darcela!
Mio caro amico disse,
qui son nato, in questa casa, in questa gabbia
ma il mio cuore non è felice.
Ma come fai a non capire?
è una sfortuna per noi restare qui
a ferirci le zampe sul ferro tagliente
mentre la fuori potremmo respirare aria pulita
ma verrà giorno che saremo liberi
e sentiremo madre natura cantare così la la laaa

Passano i mesi ma otto son lunghi
e quel piccolo indifeso ne ha visto di male
ma non smette di sognare
ora il marmocchio gli ha fatto del male
e Torcetto non può tornare a giocare coi suoi amici
solo cadere e ricadere
spaventi e paura.

Ma ora, la dove soffriva non vive più
e quella gabbia di dolore ormai dove sarà? 
eh eh…..
eh no, non so perchè gli umani continuano a distruggere
e non ci lasciano vivere senza maltrattarci…….

se andiamo avanti così, chissà come si farà……
io son stato fortunato anche se ora ogni volta che faccio un passo 
faccio un mezzo giro e finisco a gambe in su!!!
ora sono solo ma almeno qui non sono in gabbia 
e mangio persino pappa biologica che mi dicono serva
ad aiutare altri miei fratelli solo un po’ più grandi!
ma i miei amici in gabbia che vita faranno?

Io son Torcetto e vi mando un bacetto!

Condividimi!