…e vissero felici e contenti

ULTIMO AGGIORNAMENTO APRILE/PASQUA….
Le abbiamo seguite per un anno da Pasqua a Pasqua, come avevo promesso,loro sono state salvate cresciute e vivranno tutta la loro vita insieme agli altri fratelli animali, come i cani i gatti, 
c’� chi li mangia e c’� chi li salva
chiudiamo la storia con foto insieme ai loro amici umani buoni…
BUONA PASQUA!

AGGIORNAMENTO DI FEBBRAIO
Eccole che giocano come cani e gatti, adorano questa casetta colorata.
Che dite dopo quasi un anno che le seguiamo, le ammazziamo per Pasqua?
Che ne dite di cominciare a pensarci, dicendo al vostro macellaio che quest’anno non l’ammazzi per voi?
Invece di prenotare sprenotate,
e se ci sar� un crollo delle vendite il prossimo anno ne faranno nascere meno..
BRRRR io non so come fate anche solo ad entrarci in un posto dove � pure brutto il nome,
pieno di cadaveri tagliati a pezzi e sanguinolenti..come fate? 
Ma almeno non fate nascere bambini per toglierli alle madri ed ammazzarli appena nati!
Che mostruosit� inventa l’uomo..
in questo caso pure le donne..anzi sono le pi� colpevoli..sono loro che cucinano!

Ecco le piccoleAGGIORNAMENTO DI FINE ANNO!
la salvatrice delle pecorelle per natale ha fatto auguri con questa bella foto di Lerina.
Facciamo gli auguri a tutte le pecorelle del mondo,pochissime sono cos� fortunate..

AGGIORNAMENTO SETTEMBRE. Continuiamo a seguire le pecorelle che vivranno tutta la vita, vivranno solo …per vivere e non per essere mangiate, e si sa che questa fortuna ce l’hanno pochissime creature, che incontrano chi le “libera” come fosse un cane, come fosse un “normale animale d’affezzione”.
Certo che a guardarle, seguirle, viene proprio da chiedersi chi � il mostro che riesce a mangiarle
Beh siamo circondati!
Ho letto in alcuni negozi che fanno anche dei morbidissimi giubbini, ed ho trovato al supermercato, anche stracci per pulire, in pelle di agnellino, e di maialino. non ci facciamo mancare niente nel museo degli orrori umani.
Tutto dipende sempre da noi, chi solo pu� guardare queste foto e dire”oh che carine”, non pu� fare altro che un tam tam generale, e facciamo crollare il mercato per Pasqua e non. UTOPIA? Basterebbe li vendesser� vivi…ah certo che qualche categoria di uomini..ci riuscirebbe ad ucciderle,(penso donne quasi zero), ma non molti, e dove non si guadagna pi�, l’uomo cercherebbe un altro bussines. poi � la donna che cucina, come fa ad affettare queste creature? 

,AGGIORNAMENTO GIUGNO. Ecco altre belle foto e notizie di 2 pecorelle fortunate!
Alessia la “salvatrice ci ha scritto questo.
Vivendo a stretto contatto con animali che non siano necessariamente cani o gatti, si pu� davvero comprendere quanto siano speciali quegli animali che troppo facilmente finiscono in pentola.. Lerina e Flora sono molto diverse l’una dall’altra..Lerina � dolcissima, un pochino timida, dipende completamente da me qualunque cosa faccia..la mattina e la sera le portiamo al pascolo fuori casa, perch� c’� molta vegetazione e molta pappa per loro e non appena si accorge che noi ci spostiamo magari in giardino a riordinare comincia subito a belare disperata!!..ma � sufficiente che torniamo da lei e le facciamo un p� di coccole, perch� si rilassi e ricominci a brucare.. Flora invece � pi� indipendente, pi� sicura di se, molto gatto insomma!!..infatti con i gatti � sempre in competizione, e li allontana a suon di testate se provano ad avvicinarsi mentre si sta facendo coccolare da noi..

Seguiamo le piccole fortunate crescere, loro sono vive, non mangiate e digerite, guardatele non c’� differenza con la “vita dei cani” , loro l’hanno capito, tra animali � pi� facile… ringrazio la ragazza che ci sta raccontando una favola vera. Quanti di noi vorremmo avere tale gioia in giardino e per casa, e pensandoci magari non le mettiamo in frigo!

A fine febbraio una bella persona mi aveva scritto di avere salvato 2 agnellini, ancora da allattare, una persona che ha gi� tanti altri animali, ma ha realizzato un sogno di avere un posto per poterne salvare alcuni dal macello. le avevo chiesto di aggiornarmi con foto,e che le avrei “usate ” per Pasqua, per pubblicare 2 creature non ammazzate per festeggiare. Poi non mi ha pi� scritto, ed ho pensato al peggio. Ora ho ricevuto una mail che pubblico, con scritto l’accaduto..c’� chi � pi� fortunato e chi meno purtroppo. Ringrazio Alessia delle notizie,delle magnifiche foto e per tutte le prossime notizie che ci mander�!

Cara Eleonora..scusami se sono sparita in questo modo, ma sono stata a lungo arrabbiata e lontana dal computer.. ..ci siamo lasciate che dovevo spedirti le foto dei miei due agnellini, in modo che potessi scrivere un messaggio di pace e rispetto per la Pascqua anche nel tuo sito..in realt� sono cambiate un p� di cose che ora ti racconto..quando ti ho scritto la prima volta io avevo con me in casa la femminuccia, Lerina piccola piccola, che prendeva il latte dal biberon a tutte le ore..mentre il maschietto Belsath, lo teneva ancora un’amica che lo allattava, per dividerci i compiti nel primo periodo cos� impegnativo..entrambi i cuccioli erano stati salvati erano senza la mamma ed io ed il mio ragazzo ci siamo offerti dal primo momento per prenderli entrambi da noi..proprio nei giorni in cui noi ci siamo scritte, terminavo di allestire per loro una zona del giardino con tanto di casetta e..quando ho chiamato la mia amica per andare a prendere anche Belsath, lei disperata mi ha comunicato che non aveva il coraggio di chiamarmi per dirmi che due notti prima il piccolo era stato rubato dal suo giardino da qualche mostro e di lui si sono perse completamente la tracce..� stata una tragedia di rabbia e di tristezza, con l’aggiunta che la mia amica ha una bimba piccola che si occupava dell’agnellino in modo cos� amorevole che � rimasta giorni e giorni a piangere per lui.. ..anche io mi sono ribellata ed arrabbiata come non mai..finch�.. sulla nostra strada � comparsa un’altra agnellina.. lei in fin di vita per un’infezione..senza la mamma e con ancora il cordone ombelicale attaccato..� diventata la nostra Flora immediatamente..amica inseparabile di Lerina, ormai un p� pi� grande.. adesso nessuno potr� mai far loro del male.. ..ti abbraccio, Alessia.. PS. quella con il fiocco rosso � Lerina piccola piccola..mentre il primo piano � di Flora “addossata” a Lerina!

Condividimi!