Jack russel

LIBERATO! Grazie alla caparbietà di una donna, che l’ha conosciuto quando il figlio del padroncino morto di questo povero cane, cercava di darlo via, i famigliari avevano solo tanta fretta di disfarsene.. Jack con il suo carattere tosto e molto incavolato, è stato sempre reso, poi abbiamo risolto noi il problema all’umano, prendendolo noi e mettendolo in pensione, così il povero Cristo è pure peggiorato, ci ha morso tutti, era incavolato nero, aveva ragione, ma chi mai l’avrebbe liberato? Una donna che l’aveva conosciuto prima quando però non poteva prenderlo, ci ha pensato, ha chiamato per avere notizie , per sapere che fine aveva fatto il cane. Quando ha scoperto che era finito in gabbia  è venuta a trovarlo, abbiamo capito subito che era l’unica chance per questo cagnolino così problematico, e pure Jack sembrava averlo capito.. portato a casa, è stata dura , molto dura, tanti problemi  pipì e pure morsi.. per mettere e togliere il guinzaglio, quasi quasi stremata la liberatrice stava per cedere, ma poi solo come le donne sanno fare ha continuato a provarci, trovando soluzioni ad ogni problema, chiamando pure un educatore per farlo uscire , ed ora dopo più di un mese di libertà l’adozione è stata confermata, siamo andati a trovarlo e lui ha occhi riconoscenti, c’è da lavorarci certo, ma sicuro in quella famiglia nessuno molla! Questa è stata una liberazione speciale  ed inaspettata grazie grazie grazie!

Provincia di Torino –Il povero Jack fino a poco tempo fa viveva a casa sua con il suo padroncino, ora purtroppo  è morto e nessun parente poteva tenere questo scricciolino di 8 anni, ora è finito in canile, fa molta pena, LIBERIAMOLO!

Condividimi!