quando vuoi liberare

QUANDO VUOI  LIBERARE…LIBERI!
Non guardi razza, taglia, età, bellezza, ma cerchi il più bisognoso, magari il più anziano per evitare che muoia da solo in una fredda gabbia, o chi patisce più di altri la gabbia, o quello che non viene visto da nessuno, o il più timido…non cerchi mica il cucciolo! “non posso prendere una cane grande, non ho lo spazio!
Quante volte ho sentito questa frase, un box è 2 metri x 2 metri, qualsiasi casa è più grande di un box, quindi lo spazio non centra per niente, quello che conta, è capire quanto TEMPO hai da dedicare al nuovo arrivato.
Quando abbiamo deciso di liberare te, eri in canile da un anno, non ti guardava nessuno perché eri un gigante di 3 anni, noi abbiamo scelto te, anzi tu hai scelto me, a noi importava liberare, anche se saresti stato il primo maschio, ho sempre avuto femmine (le più pulite da quello che ho sempre sentito dire), ero pronta a vederti alzare la tua zampona sul cancello, sui muri di casa, sui fiori, oggetti vari che trovavi, sapevo che in casa non l’avresti mai fatta perché nella tua lunghissima permanenza in gabbia, non abbiamo MAI MAI MAI trovano neanche 2 gocce di pipì nelle 20 ore che ti separavano dall’ultima uscita della sera, alla prima del giorno dopo (stessa sorte, purtroppo, che capita a tutti gli altri sfigati segregati nei box), ma essendo maschio, avresti segnato il tuo territorio, va bè pazienza…e invece…NIENTE e dico niente! Non hai mai alzato la zampa su nessun oggetto, il tuo unico e sporadico bersaglio è la lavanda…Abbiamo il giardino, che tu usi per scavare le tue fosse, ma non per fare i bisogni perché vuoi uscire in passeggiata per sporcare, hai 3 anni, chi te l’ha insegnato? Direi nessuno, visto che arrivavi da una cascina prima di finire in gabbia, hai imparato a dare i baci, corri da noi quando ti chiamiamo, fai la guardia, sei equilibrato, bravissimo con i nostri ospiti, ami i bambini, ci guardi con adorazione, l’unico spazio che utilizzi è quello che ti serve per sdraiarti ai piedi del divano vicino a noi, cosa si può volere di più?
Sfatiamo il mito del cane maschio grande e adulto:
ha bisogno di spazio: NO di tempo
meno pulito delle femmine: NO, non c’è differenza
cucciolo così lo puoi crescere come vuoi: sei un educatore?  Allora…NO
Ci sentiamo fortunatissimi ad averti con noi, ma sono sicura che se avessimo scelto un altro tuo compagno di cella, il risultato non sarebbe cambiato.
La tua mamma

Condividimi!