Sofia

Il Febbraio di quest’anno lo ricorderemo come uno dei più tristi della nostra vita. Il nostro amatissimo Pedro, uno splendido gattone nero di 12 ani se n’è andato nel giro di pochi giorni a causa di un brutto male in forma fulminante, lasciandoci un vuoto terribile. Ma, a questo punto, tramite una cara e dolce amica, abbiamo conosciuto Eleonora e subito abbiamo deciso di aderire alla sua richiesta di adottare una creatura non proprio cucciola. Tempo zero, ci ha segnalato presso il canile di Pinerolo una micia di circa tre anni bisognosa di una adozione e, dopo alcune peripezie dovute allo stato di salute della piccola, finalmente il giorno di Pasqua abbiamo accolto in casa Sofia. Una dolcissima gatta piena di ron-ron, strusciate e richiesta di carezze che ci ha fatti andare in un brodo di giuggiole e lei, da brava gatta, avendo capito di che pasta eravamo fatti, si è impossessata immediatamente della casa mettendo subito in chiaro a noi e agli altri conviventi a 4 zampe che LEI era l’Imperatrice della casa e noi, tutti suoi sudditi con l’unico scopo di renderle omaggio. Ora vive praticamente 24 ore su 24 sul lettone matrimoniale o, in alternativa, sul lettino a una piazza della nostra figliola, concedendo, bontà sua, il permesso a noi umani di usufruirne durante le ore notturne e alle altre bestiole di salirvi ma a debita distanza (vorrei mai le arruffssero il pelo!!!). Il primo boccone della pappa è, manco a dirlo, suo così come il diritto di sporcare nella cassettina appena pulita, per prima. A parte gli scherzi, è una micia veramente adorabile e noi non finiremo mai di ringraziare Eleonora che ce l’ha fatta incontrare. E a voi che leggete queste righe una raccomandazione: non dimenticatevi che i canili e i gattili sono pieni di bestiole magari non giovani e magari con qualche acciacco dovuto all’età ma l’amore che sono capaci di dare è impagabile.

Condividimi!